Logo

THE ANTHONY'S VINYLS BANDSTRIBE

 
BT) In che anno si è formata la band?
TAV) Ci siamo formati nel 2010.

BT) Come mai la scelta di questo nome?
TAV) Quando abbiamo iniziato cercavamo un nome che richiamasse ad una band del passato, magari un titolo di un vecchio disco o di una canzone. I nostril amici sono corsi in nostro aiuto mandandoci titoli di vinili da cui prendere spunto, il più assiduo in questa attività è stato Antonio così alla fine, un po’ per stanchezza un po’ per gioco, abbiamo detto "chiamiamoci I Vinili Di Antonio" che tradotto è diventato The Anthony's Vinyls.

BT) Quali band sono state di ispirazione nella vostra carriera musicale?
TAV) Siamo stati influenzati da band come Franz Ferdinand, Artic Monkeys, Strokes per citare quelle più attuali, guardando invece più indietro, tutta la scena inglese fine anni ‘80 e inizio anni ’90, senza dimenticare naturalmente i classici come Beatles, The Who, Clash etc.

BT) Cosa ne pensate della scena attuale del vostro genere?
TAV) Veniamo etichettati come indie, il termine dunque è molto ampio e racchiude numerose sfaccettature, probabilmente è la parte del rock più modaiola e di conseguenza molto più pop. Questo permette al nostro genere di galleggiare bene nell'universo musicale ma in Italia è comunque molto difficile entrare nel mainstream.

BT) Quali sono le vostre fonti di ispirazione per i testi?
TAV) Quando scriviamo i testi partiamo da un concetto: crediamo che la voce sia uno strumento, di conseguenza le parole devono seguire delle regole. Il testo nelle nostre canzoni è l'ultimo elemento a nascere e dunque deve essere il più possibile assonante ad una melodia precedentemente costruita. In “Like a Fish”, comunque, i testi sono molto più completi e prendono spunto dal nostro quotidiano, siamo riusciti a fotografare il nostro ultimo anno e mezzo di vita.

BT) Ci sono stati cambiamenti di line-up durante gli anni o la formazione è rimasta invariata?
TAV) La formazione è nata così nel 2010 ed è rimasta tale fino ad oggi! Esiste un patto tra noi: qualora un membro dovesse lasciare la band, i The Anthony's Vinyls non esisteranno più.

BT) Quanti concerti ha fatto la band?
TAV) Il primo live risale al 7 maggio 2010 da quel giorno in poi abbiamo fatto più di 150 concerti.

BT) Cosa ne pensate della scena musicale attuale della vostra città?
TAV) Io amplierei il discorso alla provincia sud di Roma ( dove si trova Valmontone, il nostro paese) ci sono infatti moltissime realtà che si stanno facendo apprezzare in tutta Italia, tra le quali Eva Mon Amour e i kuTso. Dietro di loro poi ci sono una serie infinita di band che si danno molto da fare per emergere.

BT) Parlateci dei progetti presenti e futuri della band
TAV) Adesso siamo concentrati sulla promozione di "Like A Fish" a breve uscirà anche il videoclip del nostro primo singolo dal titolo "Running man" e poi inizieremo un bel tour live che ci porterà in diverse città d'Italia. Per quanto riguarda il futuro, non amiamo molto stare fermi quindi già stiamo pensando alla direzione da prendere per un prossimo album.

BT) C'è qualche messaggio particolare che volete quindi lasciare in conclusione ai visitatori di BandsTribe?
TAV) Di ascoltarci e di approfondire la conoscenza dei The Anthony's Vinyls. Nel si trova moltissimo materiale, dai vecchi lavori gratis presenti su Soundcloud e Spotify, al nuovo album in vendita su tutti gli store online. E poi ci sono Facebook, Youtube, Twitter, Mtv New Generation insomma non avete scuse, ASCOLTATECI!!

© 2009 - 2017 Bandstribe.it di Lorenzo Stentella e Lopopolo Marco - Il sito è ottimizzato per una risoluzione di 1600 x 900 - E' vietata ogni riproduzione non autorizzata del portale.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.