Logo

HOT DRUGS - L'ALBA DI NUOVO LIVE AT CSA GERMINAL CIMARELLI

 
Il giorno 28 agosto lo staff di BT ha avuto il piacere di assistere al concerto degli HOT DRUGS, i quali hanno aperto il concerto alla band ternana L'ALBA DI NUOVO regalando al pubblico del CSA Germinal Cimarelli una grande serata. Noi di BT abbiamo fatto una piccola intervista alla band HOT DRUGS e come al solito foto e video, che saranno disponibili in settimana. Il concerto è iniziato alle ore 22:15 con la band Romana Hot Drugs; la band  presenta al pubblico il suo ultimo lavoro autoprodotto "Nessuna Bandiera", disco contenente 14 tracce. La band presenta dei brani, come "Schiavi o Libertà" e "L'opposizione", completando la performance con il brano "Black Out". La band, molto energica, ha saputo trasportare il pubblico per tutta l'esibizione grazie anche alle loro "diversità musicali" che variano dal Rock/Punk fino ad arrivare a delle venature Nu Metal. Nel complesso l'esibizione è stata perfetta e senza problemi tecnici, nonostante la presenza della Polizia Municipale all'esterno della struttura che tenevano sotto controllo i decibel a causa di una ordinanza comunale estremamente restrittiva per una città come Terni. Successivamente la band lascerà il posto agli headliner della serata: l'Alba di Nuovo. La band, già di nostra conoscenza, si presenta sin da subito molto aggressiva, grazie anche alla vasta esperienza live sia in Italia che all'estero; il gruppo presenta brani tratti dall'ultimo album e non come "Il mattino", "La Nuova Razza" e "Naufrago". L'esibizione è stata ottimale riuscendo a coinvolgere tutto il pubblico presente grazie anche alla presenza scenica di tutti i componenti della band, in particolare quella del chitarrista, che diverse volte ha lasciato il palco per suonare tra il pubblico. Nel complesso il concerto è stato molto gradito, e cogliamo l'occasione per ringraziare sia le band che l'organizzatore Carlo Perigli per la disponibiità e l'accoglienza. 

Qui di seguito riportiamo l'intervista alla band Hot Drugs:

BT) Primo album è "nessuna bandiera":un invito ad uscire dagli schieramenti che ci propongono o a pensare con la propria testa?
HD) L'album fà riferimento alle persone e tutte devono avere delle idee proprie.Le idee non si schierano politicamente;ognumo è libero di fare quello che vuole con la propria testa.

BT) Come nasce il gruppo e che messaggio volete diffondere?
HD) Il gruppo nasce diversi anni fà,eravamo tutti ragazzi che frequentavano il liceo.Con il passare degli anni abbiamo cambiato la formazione della band e da qui ha avuto inizio il nostro percorso suonando nei locali e in diversi centri sociali di ROMA.

BT) Nelle vostre canzoni emerge un certo pessimismo sulla politica attuale sia nazionale che internazionale;è tutto davvero perso o c'è una speranza? 
HD) Il discorso è molto semplice:evitate di pensare ai fatti che avvengono oggi e cercate di pensare al futuro,cercando di evitare gli stereotopi che la società di oggi ci impone.

Lopopolo Marco

© 2009 - 2017 Bandstribe.it di Lorenzo Stentella e Lopopolo Marco - Il sito è ottimizzato per una risoluzione di 1600 x 900 - E' vietata ogni riproduzione non autorizzata del portale.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.