Menu

RELEASES

Pino Mazzarano e Peppe Fortunato nel nuovo duo Kimìya, Il viaggio è l'album di esordio

E’ uscito in tutti i digital stores e nei negozi di dischi Il Viaggio, primo album dell’inedito duo
Kimìya, composto da due jazzistico Pino Mazzarano e Peppe Fortunato, pubblicato
dall’etichetta Terre Sommerse per la collana Jazzando
Il progetto Kimíya nasce spontaneamente, come il risultato di esperienze comuni, condivisione di
idee e intenzioni artistiche. Il progetto è la conseguenza di un amicizia (in senso etimologico) che
vede due percorsi di vita fondersi in un nuovo stato alchemico. I musicisti Pino Mazzarano e Peppe
Fortunato, dopo innumerevoli collaborazioni con artisti di fama nazionale ed internazionale e dopo
aver condiviso stage a back stage, decidono di dedicarsi ad un proprio progetto artistico.
Questo lavoro descrive il lungo viaggio, solo la parte comune, di due artisti che s’incontrano quasi
per caso ad una “fermata” e si raccontano come sono giunti a porsi le medesime domande
decidendo, così, di proseguire il viaggio insieme. Il Viaggio è in fondo più stimolante dell’idea di
arrivo.
È così che i cinque brani originali risultano brani in cui l’alchimia sonora fra gli strumenti disegna
un timbro accattivante e dolce, ed al tempo stesso energico e vitale. Si strizza l’occhio al jazz, al
rock e alla world music ma soprattutto al piacere puro della melodia che caratterizza ogni brano con
i suoi riverberi, gli assoli, le improvvisazioni. C’è insomma il bagaglio completo di musicisti
abituati a dialogare a tu per tu, con un DNA “mediterraneo” nel suono che buca l’ascolto ad ogni
battuta.
La naturalezza musicale e il missaggio si sposano benissimo anche con i “suoni urbani” del viaggio
vero e proprio, avvertibili in più di un brano. Mentre l’essenza del disco è sublimata da quattro
cover di altrettanti brani di fama internazionale, che portano il duo a rivisitare attraverso una nuova
visione e nuove armonie, artisti quali Sting, Rolling Stones, Carla Bley e Wayne Shorter. Brani
diversissimi l’uno dall’altro, ma tasselli da non perdere di un viaggio che fa della musica un
soggetto tutto in divenire ed in continuo mutamento.
Questo lavoro discografico vanta la partecipazione di musicisti straordinari quali: Mimmo
Campanale alla batteria; Marco Siniscalco al basso; lo straordinario Javier Girotto al sax soprano e
Sonia Addario alla voce (Out of Control).


Track list:

Il viaggio (Fortunato - Mazzarano) - 6:26

Orient Express (Fortunato-Mazzarano) - 4:50

A Thousand Years (Sting) - 7:11

Your Land (Mazzarano-Fortunato) - 5:05

Infant Eyes (Wayne Shorter) - 4:39

Nena (Mazzarano-Fortunato) - 6:16

Wilde (Mazzarano - Fortunato) - 4:58

Ida Lupino (Carla Bley) - 5:49

Out Of Control (M. Jagger - K. Richards) - 6:44

Cristiano Funari
Ufficio Stampa Terre Sommerse
cell. 340.0669312
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.terresommerse.it

DESIDERIO NIRVANA BEAUTY HAZARD 2007 - 2017

 DESIDERIO 

"NIRVANA - BEAUTY HAZARD 2007 | 2017"
a cura di Chiara Canali

6 dicembre 2017/14 gennaio 2018
Fabbrica del Vapore, Milano

ANTEPRIMA STAMPA E VISITA GUIDATA
alla presenza dell'artista e della curatrice
5 dicembre ore 17

INAUGURAZIONE
5 dicembre, dalle ore 18

Marylin Monroe e Bart Simpson, Capitan America e Mickey Mouse: icone pop centrifugate in un mondo da incubo, molto vicino alla realtà contemporanea. Merci e feticci calati in atmosfere oniriche, grottesche e dissacranti. 10 anni di ricerca artistica che si trasformano in un viaggo sinestetico nel mondo poetico e visionario di Desiderio, artista poliedrico che unisce differenti forme espressive: pittura, installazioni, performance, video. Con "Nirvana" assistiamo a una presa di coscienza dell’artista che gli consente di liberarsi di alcune forme più espressioniste e violente del suo lavoro per intraprendere un nuovo corso espressivo.
In mostra anche i cortometraggi di Desiderio, una sezione incentrata sul suo rapporto con Cuba - da cui sono nati il film "
¡Ahora si Llego!" e il progetto "Coocuyo" (piattaforma web e film), dedicato alla scena elettronica dell'isola caraibica - e il documentario "Adelante" diretto dal filmaker Andrea Rotini. Durante l'inaugurazione, "Devangari", intervento perfo-installativo di Desiderio e Luisa Contessa.

        

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.