Logo

SOFT LOUD BANDSTRIBE

softloud band 

Si respira un’ispirante aria di freschezza ascoltando “Emotional Anatomy”, l’ultima fatica auto-prodotta dei Soft Loud, ennesima band sarda di grande valore che mi trovo a recensire. In questo disco si fondono alla perfezione sonorità oppostamente malinconiche e solari, come suggerito dal titolo dell’album, che per l’appunto vuole essere un excursus dettagliato dell’animo umano. Nelle undici tracce che compongono l’album non c’è spazio per elucubrazioni, perdizioni tecniche e parti prolisse, ma tutte le tracce ruotano su solidi arrangiamenti, che senza risultare scontati sanno dove portare l’ascoltatore sin dall’inizio. Tra i momenti più convincenti del viaggio sonoro che la band cagliaritana ci propone, vorrei citare l’opener “Silence Is Better Than Words”, incisiva e decisa sin dal titolo, la stupenda “Wrong”, giocata su un arpeggio ed un riff di basso che si inseguono disegnando un armonia molto ammiccante e “3 AM”, traccia molto evocativa ed emozionate, giusto per rimanere in tema. Se andrete a leggere la biografia della band, scoprirete che il progetto Soft Loud è di recente formazione, tuttavia trovo nella loro musica un’innata coesione, quasi come se i membri di questo Rock-act avessero cominciato la loro carriera insieme almeno dieci anni fa: a questo proposito, voglio quindi complimentarmi con ciascuno di loro per l’esperienza e l’espressività dimostrate e consiglio ai curiosoni del web di ascoltare “Emotional Anatomy”, che sono sicuro saprà stuzzicare il vostro appetito musicale.

Titolo: Emotional Anatomy

Brani: 11 Tracce

Anno: 2012

Produzione: Auto-prodotto

Contatti: www.softloud.it

http://www.myspace.com/softloud

© 2009 - 2017 Bandstribe.it di Lorenzo Stentella e Lopopolo Marco - Il sito è ottimizzato per una risoluzione di 1600 x 900 - E' vietata ogni riproduzione non autorizzata del portale.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.