Logo

SURF PHILOSPHIES - SURF PHILOSPHIES - BANDSTRIBE

Surf Philosophies Cover NEW 

Bhè, ritrovarsi nel 2017 a sentirsi i Surf Philosophies fa un certo effetto. Il motivo è presto detto: la magia (e la nostalgia) degli anni ’80 è sempre più presente nel mercato musicale underground e questo duo svedese riesce a traghettare quell’atmosfera ai giorni nostri, mischiando downtempo e pop con una certa facilità. Lo fanno con il loro disco d’esordio e omonimo: suoni dilatati, ovattati e ridondanti che quasi strizzano l’occhio alla musica minimal degli anni 2000, il tutto accompagnato da voci effettate da echi e riverberi. I sintetizzatori propongono sonorità sorprendentemente elaborate e mai monotone, lasciando spazio all’immaginazione: spiagge deserte e assolate con palme, cocktail esotici, relax e tranquillità. “Raveyard” è senz’altro il brano che arriva più in alto nella scala di gradimento per me, risultando come il più completo e forse il più “ragionato”. Concludendo, posso solo dire che, se vi piace l’elettronica e vi siete stancati del mainstream, mettete su questo disco, non ve ne pentirete!

Album: Surf Philosphies

Band: Surf Philosophies

Tracce: 10

Contatti: http://surfphilosophies.tumblr.com/, https://www.facebook.com/Surf-Philosophies-648965028588119/

© 2009 - 2017 Bandstribe.it di Lorenzo Stentella e Lopopolo Marco - Il sito è ottimizzato per una risoluzione di 1600 x 900 - E' vietata ogni riproduzione non autorizzata del portale.

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.